mastehead

Eurobike 2016 Anteprima 53

Spett.le redazione,

vorrei avere qualche consiglio su come orientarmi nella scelta di una buona sella per donne. Attualmente ho una bici da corsa con una sella Selle Royal Viper. Ora vi spiego il mio problema: da subito, dopo pochi chilometri, sento un dolore nella zona intima che aumenta con il passare dei chilometri, l'infiammazione che si è creata mi ha portato a sospendere le uscite in bicicletta. Ora, finita la cura che sto effettuando, come posso tornare in bicicletta senza andare incontro allo stesso problema? (lettera firmata)

 

Cara lettrice, grazie per la fiducia accordata. Il problema da Lei riscontrato può essere stato causato da diversi fattori. La sella che ha attualmente montata, pur non essendo ottimale per Lei, non è proprio da buttare, quindi significa che un insieme di cause hanno causato l'infiammazione. Per prima cosa dovrebbe controllare la posizione in sella, mi riferisco alla distanza sella-manubrio ed alla differenza d'altezza sella-manubrio. Con un manubrio troppo lontano e troppo basso Lei è portata a distendersi maggiormente, posizione ottima dal punto di vista aerodinamico, ma deleteria perché fa sì che ci sia un'elevata compressione proprio nella zona delle grandi e piccole labbra che possono andare incontro a schiacciamenti ed infiammazioni. Potrebbe anche benissimo essere che l'attuale posizione sia corretta secondo i canoni ciclistici, ma scorretta per la sua morfologia. Le consiglio quindi di avvicinare ed alzare un po' il manubrio in modo da avere una posizione un po' più rialzata. Poi, ci sono i pantaloncini, sono difficilissimi da trovare, ma le aziende principali producono pantaloncini con fondelli studiati per l'anatomia femminile, qualora già non li usasse ne trovi un paio con il massimo dell'imbottitura. Poiché spesso i ciclisti ne sono sprovvisti Le consiglio di prendere contatto direttamente con le aziende per sapere qual’è l'esatto modello che fa al suo caso, così potrà fare con sicurezza l'ordine al proprio negoziante di fiducia. Infine la sella: anche in questo caso le consiglio di sostituire la sella con una specifica per le donne. Non guardi tanto il peso, quanto il confort, ogni azienda ha i propri modelli, ma le consiglio di orientarsi verso quelli che presentano un'apertura centrale che ha proprio la funzione di ridurre la compressione nelle zone più delicate. Metto, infine, un’ultima ipotesi: un’allergia ai materiali dei pantaloncini o della sella che attualmente usa. Sicuramente il suo medico già la ha esclusa ed il dolore che sente fa presupporre proprio una errata postura, associata a materiali non ottimali per una donna, ma se non dovesse risolvere neanche seguendo le mie indicazioni, non escluda quest’ultima ipotesi. Spero di esserLe stato d'aiuto.

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click