mastehead

allenamento ciclismo salita 4

Dolore al ginocchio andando in bici

Scopri tutto quello che devi sapere sul dolore al ginocchio andando in bici e come curarlo!

 

cerca le migliori offerte e occasioni bici componenti ed accessori

 

Leggi anche:

Il ginocchio 1^ parte: anatomia e fisiologia

Il ginocchio 2^ parte: la condropatia femoro-rotulea

Dolore al ginocchio andando in bici

Gentile Redazione,

vorrei un consiglio dal Dott. Luca Salvatelli; attualmente uso delle pedivelle da 172,5 cm sulla mia bdc ma dopo un piccolo incidente (a gennaio) quando forzo di più ho un fastidio sotto la rotula per uno/due giorni, mentre non ho nessun disturbo durante l'uscita in bici.

I miei rpm in pianura sono solitamente 100/105 al min ed in salita circa 80/85, a meno che non effettui esercizi specifici (ripetute o sfr). Questi alcuni miei dati atropometrici:
Lunghezza cavallo 80,5 cm; altezza 174 cm.

(lettera firmata)

Egregio Lettore,

credo che Lei abbia bisogno di un ortopedico, non della mia consulenza. La lunghezza della pedivella dovrebbe essere giusta, anche se bisognerebbe calcolare l'esatta misura del femore per affermarlo con sicurezza. Comunque non credo che il dolore che sente sia causato dalla lunghezza errata della pedivella. Dovrebbe valutare, per prima cosa, l'influenza che l'incidente ha avuto sull'articolazione del ginocchio e se il dolore è causa del trauma subito o no. In alternativa, il dolore che sente potrebbe essere uno dei primi sintomi di una infiammazione ai legamenti del ginocchio se non una condropatia femoro rotulea. Sella troppo bassa, ginocchio troppo avanzato, errata posizione del piede sul pedale (regolazione delle tacchette), errato bilanciamento dei muscoli della coscia, possono essere tra le varie cause. Il mio consiglio è di farsi visitare prima da un buon ortopedico, che valuterà lo stato del ginocchio e le cause del dolore. Se questo è una causa dell'incidente, dopo le cure necessarie, scelte dall'ortopedico, potrà tornare in sella tranquillamente. Se il dolore, invece, è causato dalla bicicletta, allora deve anche rivedere la posizione in sella, facendosi visitare da un buon centro biomeccanico che correggerà gli eventuali errori. Questo, però, dovrà avvenire non prima che l'ortopedico avrà terminato la sua cura. Nel frattempo, onde evitare di aggravare la situazione, è bene che sospenda l'uso della bicicletta.

Invia il tuo quesito a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

.

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click