Come calcolare la misura del telaio della bici

 

Leggi anche: La giusta misura della bici senza sbagliare e senza visita biomeccanica

 

 

Prima cosa, partite dalla vostra attuale bici: va bene, vi sentite a votro agio, perché cambiare? Se avete deciso di cambiare modello, dirigetivi su di una taglia simile e non sbaglierete, replicate le misure e sarete a posto.

Se vi avvicinate per la prima volta alla bici, allora fidatevi del rivenditore, cercatene uno bravo, competente, senza considerare che tutti i top brand hanno delle chiare istruzioni per scegliere la taglia corretta della propria bici e personalmente ho verificato più volte un’ottima corrispondenza con la realtà. Il sito di Canyon in questo è ottimo (per esempio) …

Gli aggiustamenti, i casi particolari, si vedono al momento, quando si è in bici, con il tempo e l’esperienza; senza la necessità di cambiare il telaio e senza pensare che un millimetro in più o in meno (ma anche 5…) trasformino un brocco in un campione …

Queste fesserie lasciamole credere agli altri …

Quindi, se per esempio il vostro “Mago biomeccanico” vi ha consigliato un 58 e voi avete sempre pedalato bene su di un 57, perché cambiare?? E se anche i rivenditori vi consigliassero un 56, perché cambiare?

Se vi trovate bene con una misura, continuate con quella e basta!

Inoltre, più che la misura commerciale, vanno considerate le lunghezze dei tubi, in primis lunghezza reale tubo orizzontale, poi altezza manubrio da terra e poi altezza reale tubo reggisella e sua inclinazione.

Con questi tre valori, potrete trovare una bici come la vostra, che per un Brand è L, un altro 56, un altro 57 ed un altro 56.5 …

Magari è anche lo stesso telaio … fatto dallo stesso produttore cinese, solo modificato per farlo apparire differente …

Ragionate con la vostra testa, non con quella degli altri …

 

 

 

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter
X

Right Click

No right click