mastehead

 

 

 

Strani posti plumbei

 

Scopri la corretta manutenzione dei copertoncini e come migliore la giusta pressione di gonfiaggio in ogni occasione

 

Leggi anche:

Manutenzione Bici: la manutenzione dei copertoncini – 1^ Parte

Manutenzione Bici: la manutenzione dei copertoncini – 2^ Parte 

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 1

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 2

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 3

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 4

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 5

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 6

migliori offerte copertoncini copertoni tubolari

Asfalto bagnato e leggermente rovinato

In presenza di asfalto bagnato e fondo stradale leggermente rovinato, abbiamo due elementi che riducono il grip, per questo è preferibile adottare basse pressioni di gonfiaggio, con pressioni di 10 bar sia per la ruota anteriore che per quella posteriore, potendo scendere ulteriormente a 9 bar per la ruota anteriore. In presenza di molta acqua (forti e prolungati temporali) è ancora meglio adottare pressioni di massima sicurezza: 8 bar anteriore e 9 bar posteriore. Il minimo di 8 bar anteriore e posteriore possono essere raggiunti in inverno, con temperature ambientali basse, che riducono ulteriormente il grip.

 

GDPR - Cookies

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click