mastehead

 Fontane 2

 

Scopri la corretta manutenzione dei copertoncini e come migliore la giusta pressione di gonfiaggio in ogni occasione

 

Leggi anche:

Manutenzione Bici: la manutenzione dei copertoncini – 1^ Parte

Manutenzione Bici: la manutenzione dei copertoncini – 2^ Parte 

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 1

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 2

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 3

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 4

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 5

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 6

migliori offerte copertoncini copertoni tubolari

In presenza di pioggia, anche in presenza di asfalto in ottime condizioni, si deve prestare la massima attenzione. La quantità di pioggia e di acqua sull’asfalto risulterà determinante per scegliere la corretta pressione dei copertoncini o tubolari.

In presenza di asfalto bagnato ma non allagato, può essere una buona scelta gonfiare i tubolari ed i copertoncini a 12 bar, anteriore e posteriore, potendo scendere anche a 11 bar per la ruota posteriore. In presenza di asfalto molto bagnato è preferibile, invece, scendere ancora e non superare gli 11 bar, ma ancora meglio attestarsi a 9 bar anteriore e 10 bar posteriore. In inverno e con temperature molto rigide, possiamo togliere ancora 0.5 bar per avere un buon compromesso tra sicurezza e velocità.

 

GDPR - Cookies

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click