mastehead

 

 

 

Strani posti plumbei

 

Scopri la corretta manutenzione dei copertoncini e come migliore la giusta pressione di gonfiaggio in ogni occasione

 

Leggi anche:

Manutenzione Bici: la manutenzione dei copertoncini – 1^ Parte

Manutenzione Bici: la manutenzione dei copertoncini – 2^ Parte 

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 1

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 2

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 3

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 4

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 5

Meccanica ciclismo: guida pratica per la giusta pressione dei copertoncini - 6

migliori offerte copertoncini copertoni tubolari

Asfalto asciutto ma leggermente rovinato

Quando l’asfalto non è in perfette condizioni, è meglio essere più prudenti ed adottare una pressione di gonfiaggio inferiore, intorno ai 12 bar per i tubolari e 10 bar per i copertoncini. Anche in questo caso, si può procedere ad adottare una pressione inferiore per la ruota anteriore, a 11 bar per i tubolari e 9 bar per i copertoncini. In generale, una pressione di 9 bar per il copertoncino/tubolare anteriore e 10 bar per il copertoncino/tubolare posteriore è una pressione di massima sicurezza che ci permette di avere un’ottima sicurezza di marcia ed anche valide prestazioni.

Questi consigli sopra valgono per temperature estive o al più primaverili.

Asfalto umido ma leggermente rovinato

In inverno è meglio scendere ulteriormente, adottando una pressione di 9bar per la ruota anteriore e 10 bar per quella posteriore, indipendentemente se si usino tubolari o copertoncini. Anche in estate, in determinate condizioni atmosferiche, è preferibile usare tali pressioni che ci offrono un maggiore grip e sicurezza.

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click